Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità

2 Dicembre 2022by Redazione0

Il 3 dicembre si celebra in tutto il mondo la Giornata Internazionale dei diritti delle persone con disabilità

 

La Giornata è stata indetta dalle Nazioni Unite nel 1981 al fine di promuovere una cultura dei diritti e delle pari opportunità per le persone disabili e sensibilizzare i governi di tutti i paesi a predisporre piani di azione loro dedicati e volti ad assicurare condizioni di dignità e benessere.

Con la Legge 3 marzo 2009, n. 18 il Parlamento ha autorizzato la ratifica della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità e del relativo protocollo opzionale sottoscritta dall’Italia il 30 marzo 2007. Nei suoi principi ispiratori la Convenzione non riconosce “nuovi” diritti alle persone con disabilità, intende piuttosto assicurare che queste ultime possano godere, sulla base degli ordinamenti degli Stati di appartenenza, di tutti i diritti riconosciuti agli altri consociati, in applicazione dei principi generali di pari opportunità.

 

La Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità

La Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità (Convention on the Rights of Persons with Disabilities, CRPD) è un trattato internazionale finalizzato a combattere le discriminazioni e le violazioni dei diritti umani delle persone con disabilità. L’Assemblea delle Nazioni Unite ha approvato la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità il 13 dicembre 2006. Nel febbraio 2009, il Parlamento della Repubblica Italiano ha trasformato la Convenzione in legge dello stato.

Lo scopo di questa convenzione è “Promuovere, proteggere e garantire il pieno ed uguale godimento di tutti i diritti umani e di tutte le libertà fondamentali da parte delle persone con disabilità, e promuovere il rispetto per la loro intrinseca dignità“.

I principi generali contenuti nel documento sono:

  • la non discriminazione;
  • la piena ed effettiva partecipazione e inclusione nella società;
  • il rispetto per la differenza e l’accettazione delle persone con disabilità come parte della diversità umana e dell’umanità stessa;
  • la parità di opportunità;
  • l’accessibilità;
  • la parità tra uomini e donne;
  • il rispetto dello sviluppo delle capacità dei minori con disabilità e il rispetto del diritto dei minori con disabilità a preservare la propria identità

 

Per saperne di più:

La Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *